Poli scolastici

ogni mese,verrà presentata una domanda sulla politica locale, a cui potete dare il vostro parere.I risultati saranno resi pubblici Grazie a chi vorrà rispondere.L’indirizzo e-mail non verrà reso pubblico.

Progetto preliminare approvato dalle province

Il progetto preliminare della variante all’ex statale 469 che da Capriolo – provincia di Brescia, sulla riva opposta dell’Oglio a Castelli Calepio – sale al lago via Paratico e approdo a Sarnico è stato approvato dalle rispettive province. Mancano solo i soldi e si parla di 66 milioni di euro

FORMAZIONE A.N.C.I. PER AMMINISTRATORI LOCALI

STRAORDINARIO SUCCESSO POLITICO PER CASTELLI CALEPIO, IL CONSIGLIERE DI MINORANZA Fabio Perletti SUPERA LE PROVE DI SELEZIONE E VIENE AMMESSO ALLA SCUOLA DI FORMAZIONE A.N.C.I. PER AMMINISTRATORI LOCALI

Ne ha dato notizia il diretto interessato sulla propria pagina Facebook: il consigliere comunale di minoranza Fabio Perletti, candidato sindaco della lista civica “Castelli Calepio Cambia”, è tra i quaranta partecipanti alla selezione promossa dal dipartimento delle politiche giovanili A.N.C.I. che ha superato le selezioni (che si basavano su prove scritte e su esami motivazionali) del FORSAM e che sarà chiamato a partecipare ai corsi di formazione A.N.C.I. per amministratori locali. Fabio Perletti potrà partecipare a lezioni in cui oltre alla formazione teorica si esamineranno casi pratici, e quindi avrà l’occasione (in questo ultimo anno del proprio mandato di consigliere comunale di minoranza e se sarà rieletto anche nella prossima legislatura) di portare in dote un arricchimento culturale che manca ai suoi attuali colleghi; e peraltro non è un caso che Fabio ha voluto prendere parte alle selezioni, quasi a volere mettere in evidenza che le politiche di formazione giovanile e della gestione della macchina burocratica comunale (totalmente trascurati se non addirittura assenti nel deludente dibattito politico in Consiglio Comunale di questi anni) avranno un importante posto nell’agenda programmatica con cui “Castelli Calepio Cambia” si presenterà alle elezioni comunali 2019. Per il Comune di Castelli Calepio è una grande opportunità che offre l’occasione di presentare in sede A.N.C.I. alcune delle istanze e delle problematiche più urgenti del paesello, e speriamo che non possano prevalere i soliti egoismi di partito e di fazione e che tutti gli attuali consiglieri comunali possano decidere di “mettersi in cordata” con Fabio per beneficiare loro stessi (anche se in modo indiretto) della grande opportunità formativa offerta al loro collega

Lavori in corso

Nuovo manto sintetico a Cividino, 400.000 euro per il nuovo fondo: “In giunta l’opera è già stata approvata – spiega il sindaco Giovanni Beniniadesso andiamo in consiglio, approviamo il progetto definitivo e poi si va in gara per l’appalto”. Ma Benini che nei giorni scorsi ha alzato la voce sullo Zerbicenter avrebbe un asso nella manica: “Il centro commerciale potrebbe ripartire presto – confida il sindaco – abbiamo avuto alcuni contatti con operatori che sarebbero interessati a far ripartire l’operazione e per il Comune vorrebbe dire entrata di soldi freschi, quindi basta ricorsi e beghe, vogliamo che le cose si sblocchino perché un nuovo progetto è dietro l’angolo

ESERCITAZIONE GRUPPO PROTEZIONE CIVILE

7-8 Luglio 2018
ESERCITAZIONE GRUPPO PROTEZIONE CIVILE
“NOTTE IN TENDA”
CON PERSONE DIVERSAMENTE ABILI
Bellissima esercitazione della nostra protezione civile con i ragazzi diversamente abili che hanno trascorso dopo spaghettate e canti una notte in tenda, questa mattina è seguita la Santa Messa celebrata da Don Cristiano alla presenza dei genitori dei ragazzi e dei volontari di protezione civile.

Alla scoperta del castello

 

La dimora dei Calepio si svela ai visitatori con un appuntamento serale. Il castello, situato tra un bel borgo antico e il fiume Oglio, offre affascinanti punti di vista sulla storia della Valle Calepio e sulla natura del Basso Sebino. È gradita la prenotazione. Castelli Calepio Castello Via Conti Calepio, 22. Mercoledì 20 giugno alle 20:45. www.fondazioneconticalepio.it

 

Calepina, la strada più pericolosa

La provinciale 91 è la strada più pericolosa della Bergamasca: l’ultimo incidente venerdì 1 giugno.

L’ultimo tremendo schianto a Castelli Calepio, zona fratelli Pagani, ai danni di un motociclista di 42 anni, è di venerdì 1 giugno. E nei mesi, anni scorsi, tanti incidenti mortali: la provinciale 91 è la più pericolosa della Bergamasca. Lo dicono i dati: dal 2006 al 2015, da Brusaporto a Castelli Calepio si sono registrati 382 schianti. Ma il progetto della variante interprovinciale, infrastruttura da 66 milioni di euro, resta al palo.

Castelli Calepio, scontro auto-moto

L’incidente è avvenuto venerdì 1° giugno alle 10.30. L’elisoccorso si è alzato in volo venerdì 1° giugno alle 10.35 sulla provinciale 91 per un grave incidente che si è verificato a Castelli Calepio nella frazione di Tagliuno. Si sono scontrate un’auto e una moto. Ad avere la peggio è stato il motociclista 42enne, le sue condizioni sarebbero molto gravi è stato portato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Castelli Calepio, minacciata con la pistola

Tentata rapina martedì 17 aprile a Cividino di Castelli Calepio. Due malviventi armati di pistola, forse giocattolo, hanno strattonato una donna davanti casa per sottrarle la borsetta, ma il colpo non è riuscito. La signora, una 54enne del posto, verso le 19 stava camminando da sola quando è stata avvicinata dai due malintenzionati armati che l’ hanno spinta a terra. Lei ha perso l’equilibrio, ma fortunatamente non ha riportato ferite nella caduta. Il colpo comunque non è andato a segno.