ESERCITAZIONE GRUPPO PROTEZIONE CIVILE

7-8 Luglio 2018
ESERCITAZIONE GRUPPO PROTEZIONE CIVILE
“NOTTE IN TENDA”
CON PERSONE DIVERSAMENTE ABILI
Bellissima esercitazione della nostra protezione civile con i ragazzi diversamente abili che hanno trascorso dopo spaghettate e canti una notte in tenda, questa mattina è seguita la Santa Messa celebrata da Don Cristiano alla presenza dei genitori dei ragazzi e dei volontari di protezione civile.

Alla scoperta del castello

 

La dimora dei Calepio si svela ai visitatori con un appuntamento serale. Il castello, situato tra un bel borgo antico e il fiume Oglio, offre affascinanti punti di vista sulla storia della Valle Calepio e sulla natura del Basso Sebino. È gradita la prenotazione. Castelli Calepio Castello Via Conti Calepio, 22. Mercoledì 20 giugno alle 20:45. www.fondazioneconticalepio.it

 

Calepina, la strada più pericolosa

La provinciale 91 è la strada più pericolosa della Bergamasca: l’ultimo incidente venerdì 1 giugno.

L’ultimo tremendo schianto a Castelli Calepio, zona fratelli Pagani, ai danni di un motociclista di 42 anni, è di venerdì 1 giugno. E nei mesi, anni scorsi, tanti incidenti mortali: la provinciale 91 è la più pericolosa della Bergamasca. Lo dicono i dati: dal 2006 al 2015, da Brusaporto a Castelli Calepio si sono registrati 382 schianti. Ma il progetto della variante interprovinciale, infrastruttura da 66 milioni di euro, resta al palo.

Castelli Calepio, scontro auto-moto

L’incidente è avvenuto venerdì 1° giugno alle 10.30. L’elisoccorso si è alzato in volo venerdì 1° giugno alle 10.35 sulla provinciale 91 per un grave incidente che si è verificato a Castelli Calepio nella frazione di Tagliuno. Si sono scontrate un’auto e una moto. Ad avere la peggio è stato il motociclista 42enne, le sue condizioni sarebbero molto gravi è stato portato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Castelli Calepio, minacciata con la pistola

Tentata rapina martedì 17 aprile a Cividino di Castelli Calepio. Due malviventi armati di pistola, forse giocattolo, hanno strattonato una donna davanti casa per sottrarle la borsetta, ma il colpo non è riuscito. La signora, una 54enne del posto, verso le 19 stava camminando da sola quando è stata avvicinata dai due malintenzionati armati che l’ hanno spinta a terra. Lei ha perso l’equilibrio, ma fortunatamente non ha riportato ferite nella caduta. Il colpo comunque non è andato a segno.

Castelli Calepio, razzie nei cimiteri Sul sito del comune le foto di tutto il bottino recuperato

 

Gran parte della refurtiva è a pezzi: oltre 1.600 chili. Quattro le persone denunciate. Tante chiamate dalle famiglie derubate.

Ridotte in macerie, fatte a pezzi senza alcuno scrupolo. Le statue trafugate dalla banda dei cimiteri sono nelle ceste e nei bidoni scovati dai carabinieri di Grumello del Monte nel deposito abusivo di Palazzolo sull’Oglio finito sotto sequestro giovedì mattina.